Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy.


Ultime visitate

PLATINUM CALCIO SHOW 10 11 2014 4 PARTE
tacchetti e fischietti 2016
VA IN SCENA IL CALCIO A TELELOMBARDIA
GIORGIO E TELELOMBARDIA 1993

 BARESI: PARTE IL CONTO ALLA ROVESCIA
1994

Riesce già a camminare, ora il recupero dipende soltanto da lui.
L' intervento al menisco è durato 20 minuti.
Baresi riprenderà a lavorare fra 4 - 5 giorni Lui è pessimista: "Ragazzi per me è finita. Adesso tocca a voi".
Ma i compagni lo rincuorano.

E il medico Ferretti avverte: "Tutto è legato all'eventuale gonfiore del ginocchio. La finale? La possibilità c'è."


MARTINSVILLE - (New Jersey)

"Ragazzi per me è finita. Adesso tocca a voi" Sdraiato nel letto della sua camera nel Somerset Hills, Franco Baresi fa il capitano fino in fondo.
operazione recupero mondiale 1994

Come sempre. E con la sua solita voce bassa, e quello sguardo forte e dolce insieme, è lui a dare coraggio ai compagni del Milan, i primi che vanno a trovarlo subito dopo la colazione del mattino. Sono passate poco più di dodici ore dall'intervento chirurgico al ginocchio destro, e il libero della nazionale è di nuovo in ritiro con la squadra.
In attesa di riabbracciare nel pomeriggio la moglie Maura, il figlio Edoardo di tre anni e mezzo e il tifosissimo suocero Valerio, tutti in arrivo dall'Italia con due giorni di anticipo sul previsto, insieme col medico del Milan Tavana.
Ancora frastornato per l'intervento, ma decisamente più sereno del giorno prima, Baresi ha preferito rimandare a oggi, l'incontro coi giornalisti, lasciando parlare al suo posto il dottor Andrea Ferretti, il medico della nazionale che lo ha assistito durante tutta la notte, in una camera a due letti nel Lennox Hill Hospital.
"L'intervento - spiega Ferretti - si è reso subito necessario perchè il giocatore non riusciva neppure ad allungare la gamba, a causa di un frammento meniscale che bloccava l'articolazione. Baresi è stato sottoposto ad anestesia totale e il tutto si è risolto nel giro di soli 20 minuti dalle 18.40 alle 19.00 di venerdi.
Tra l'altro io conoscevo già il dottor Elliot Hershman, che e il medico dei Giants, e anche il medico del Milan ha espresso subito il suo consenso all'intervento. Si è trattato di una meniscectomia parziale per via artroscopica, che non ha presentato alcun problema perchè non erano interessati i legamenti, per cui l'intervento è stato semplice."

Baresi che aveva subito un'operazione simile nel 1985 all'altro ginocchio, il sinistro, ha riposato bene e alle 5 era già sveglio, per cui visto che non c'erano complicazioni di nessun genere, lui e Ferretti alle 6.30 sono ripartiti in macchina per il ritiro della nazionale.
"Baresi può già fare qualche passo, - spiega Ferretti, senza stampelle e in pratica può incominciare subito la rieducazione, anche se dovrà aspettare quattro o cinque giorni prima di riprendere a lavorare".
In questa prima fase di recupero, il capitano potrà sfruttare apparecchiature identiche a quelle di Milanello, fatte arrivare un mese fa nel ritiro della nazionale dalla stessa azienda di Cesena, la Technogim.
E a sentire il dottor Ferretti non è da escludere un rdl primo controllo che faremo tra cinque o sei giorni, quando gli saranno tolti i due punti di sutura al ginocchio. Quindi non mi sorprenderei se Baresi fosse in grado di giocare la finale, anche se non mi sorprenderei neppure del contrario, perchè in questo momento non si può fare una diagnosi precisa".

Se la ragione induce alla cautela, in base alle parole del medico si può ipotizzare un teorico ritorno di Baresi per la finale sognata a Los Angeles.
In questo caso Matarrese non direbbe che è "impossibilissimo" anche perchè, come sottolinea il dottor Ferretti, l'età in questi casi non conta nulla".
"Il vero punto interrogativo - fa notare il medico azzurro - è legato alla reattività sinoviale, vale a dire al possibile gonfiore del ginocchio nei giorni successivi all'intervento. Ma questa reazione non è assolutamente in relazione nè con l'entità della lesione, nè con il tipo di intervento, nè tantomeno con l'età.

Baresi quindi potrà riprendere regolarmente l'attività col Milan, e la sua carriera non è minimamente in pericolo malgrado non sia più un ragazzino. E questo ve lo confermerà anche il medico del Milan, Tavana, al quale consegneremo la cassetta filmata dell'intervento chirurgico a Baresi."
A scanso di equivoci, interviene anche il capo delegazione azzurro. "Ho parlato subito col d.s. del Milan, Braida - spiega Ranucci - e gli ho detto che non era nostra intenzione fare una corsa contro il tempo, perchè la nostra prima preoccupazione è stata quella del recupero umano di Baresi."
Per quello professionale, non resta che attendere, con la speranza che il capitano batta un altro record, anche se il preparatore atletico Pincolini, frena. "Nel Milan - spiega infatti - in casi del genere non mandiamo mai in campo un giocatore prima dei 20 giorni"
E in fondo il primo a non illudersi sembra proprio lui. Anche se Baresi è Baresi uno che non si arrende mai.

Alberto Cerruti
Dalla Gazzetta dello Sport





Forse potrebbe interessarti anche:

FORSE E' PRONTO PER LA SEMIFINALE MONDIALE
franco baresi recupera dopo l'operazione riapparso sul prato della pingry school prima il pallone poi insieme nel gruppo e cosa che stupisce ancora il ginocchio è asciutto e non si è gonfiato
BARESI SEMPRE MEGLIO ORA TIRA PURE IN PORTA
baresi sta sempre meglio segue il recupero del suo ginocchio e con tutte le prudenze del caso potrebbe riuscire a giocare la finale mondiale in brasile
PAGELLE DOPO FINALE COPPA DEL MONDO 1994
le pagelle dei giornali sportivi gazzetta dello sport e tuttosport il giorno dopo la finale della coppa del mondo di calcio in brasile in tutte il massimo dei voti eroico baresi

Ultime aggiornate

IMPREVEDIBILITA' CONTRO CONCRETEZZA
Sito ufficiale del conduttore e giornalista sportivo Giorgio Micheletti
ANCELOTTI E IL MILAN DI NUOVO INSIEME?