Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy.


Ultime visitate

EURO LIDO CAMAIORE 27 GIUGNO 2016
VA DOVE TI PORTA IL VENTO
GIORGIO MICHELETTI: IL CALCIOMERCATO DEI GIORNALISTI
BARESI, LA LEGGENDA CONTINUA: UN ALTRO ANNO AL MILAN

 DIRITTI ORMAI STORTI
1.12.2007

Continua la pantomima per quello che riguarda i diritti tv. 
Continua ma solo per quelli che vengono forse considerati i meno attenti del carro calcistico, vale a dire i dirigenti e le società di serie B.
Del resto i grandi della serie A se la sono cantata e se la sono suonata per tutto quello che volevano lasciando ad altri le briciole. A chi dover dire grazie?

Forse è troppo facile dire a quelli che lo scorso anno in serie B si sono limitati a pensare al loro presente senza preoccuparsi del futuro di nessuno (vorremmo sapere quanti sono quelli che davvero riescono a fare a meno di qualcosa di loro oggi preoccupandosi degli altri doman
diritti tv del calcio

Forse è troppo facile dire al mondo del calcio che spesso non riesce a vedere più in là del proprio naso.

Ma forse fuori da ogni tipo di sarcasmo, bisognerebbe davvero pensare che il mondo del calcio non ha mai brillato per lungimiranza ( altrimenti non ci si sarebbe trovati nelle situazioni nelle quali il passato del calcio ha dovuto affrontare) preoccupandosi più di quello che si può incassare oggi piuttosto di quello che si potrebbe incassare domani.

E' un pò come quegli esempi di statistica dove siamo in due e un pollo viene mangiato: per i dati se ne mangia mezzo per uno, ma per la realtà se lo è mangiato tutto uno solo.

Nel calcio troppo spesso chi ha il pollo davanti se ne frega degli e se lo sbafa per conto suo. La B ha perso tanti soldi e i presidenti, almeno quelli che riescono a rimanere in sella (vedi il passaggio di proprietà del Cesena) hanno dovuto fare un'ulteriore sforzo dal proprio portafoglio. Il Presidente Covarelli non fa eccezione: quello che avevo messo in bilancio come diritti tv è diventato l'ennesimo "esborsa Leonardo" senza sapere in questo caso davvero chi ringraziare.

La cosa assurda, per chi ha seguito anche dal di dentro le varie assemblee che si sono succedute a Milano e Roma, è che ad un certo punto quello che era diventato il punto numero 1 della discussione è via via sceso in classifica perchè soppiantato dalla sfiducia a quello, alla simpatia a quell'altro al pranzo con tizio e all'aperitivo con caio.
Tutti rigiri che hanno come avete visto lasciato il tempo che hanno trovato senza partorire una soluzione ma soprattutto senza dare risposte a chi davvero vuole lavorare bene in questo mondo e pretende di avere delle risposte dato che ha fatto delle domande.
Il presidente Covarelli incomincia a credere di avere a che fare con dei sordi e dei muti.

Ovviamente scherziamo e il Presidente del Pisa è ben certo della qualità dei suoi pari grado, ma un fatto è certo: questi diritti tv stanno diventando sempre più... storti





Forse potrebbe interessarti anche:

PLATINUM CALCIO CALCIO SHOW 10 NOVEMBRE 2014
Platinum Calcio trasmissione di calcio condotte da Giorgio Micheletti in onda su Italia 7 toscana trasmissione del 10 novembre 2014
i video qui studio a voi stadio
i video qui studio a voi stadio con Giorgio Micheletti, Mauro Bellugi, Evaristo Beccalossi
Giorgio auguri Buon Anno 2001 diretta stadio
Giorgio Micheletti in studio a Diretta Stadio su 7 gold fa gli auguri per Natale e nuovo anno 2001

Ultime aggiornate

Sito ufficiale del conduttore e giornalista sportivo Giorgio Micheletti
PALERMO NAPOLI? NON PREVEDO GROSSE DIFFICOLTA' PER AZZURRI
NAPOLI RESTA FAVORITO PER IL SECONDO POSTO