Giorgio
Micheletti.it
    Giorgio
Micheletti.it

MENU

X

GIORGIO PASSIGLIA

Descrizione di giovanni passiglia ex giocatore centrocampista del pisa calcio uno di quelli che ha riportato il pisa calcio in serie b, descrizione della persona da chi l'ha conosciuto, atteggiamenti e modi di vivere

GIORGIO PASSIGLIA
 
5.4.2008
 
Di Giovanni Passiglia qualora non fosse bastato quello che ha fatto vedere nei suoi anni pisani, valgono le parole di chi nel settore giovanile dell'Inter lo ha visto seguito e apprezzato come Beppe Baresi il responsabile del settore giovanile del vivaio nerazzurro: "si vedeva che aveva la stoffa per diventare un serio professionista.
E questo è puntualmente stato. Giovanni siciliano per caso (è nato a Castelvetrano in provincia di Trapani) ma lunigiano per vita ( Sarzana la sua vera patria ) ha sempre fatto del movimento a centrocampo la sua passione, fin da piccolo.
"Ma con una dote particolare - dicono i suoi vecchi responsabili - non andava mai oltre il lecito agostico mettendo in campo una sorta di impeccabile eleganza, di distacco quasi emotivo da quello che lo circondava in quel momento tanto da farlo sembrare un lord capitato per caso a centrocampo di quella partita."
Un atteggiamento che non deve essere visto come spocchia o peggio ancora superbia, ma come vera eleganza unita a una solida capacità di autovalutazione della propria forza fisica e della sua quantità necessaria da impiegare.
L'eleganza del resto Giovanni l'ha sempre sfoggiata anche nel vestire: in spogliatoio lui arrivava con prima di tutti con gli abiti più a la page, pronto a recepire i dettami delle tendenze e delle usanze che poi sarebbero diventate mode.
Ad esempio è stato tra i primi, almeno nello spogliatoio pisano, a fare sfoggio di quel tipo di capelli che poi tra i ragazzi sono diventati d'uso quasi comune.
E' stato uno dei primi a portare abiti che sarebbero diventati cult in seguito (solo lui sa quanti sfottò, anche pesanti ha dovuto sopportare): ma la sua eleganza naturale gli ha sempre consentito di "passare in mezzo" a queste battute tranquillo e sicuro come quando esce palla al piede da un contrasto con un avversario.
Ottime le sue prove all'interno del settore giovanile dell'Inter in gran compagnia: Nello Russo (autore di un gol contro l'Udinese al suo debutto in serie A), Davide Sinigaglia (lo scorso anno spauracchio nel Padova), Luca Anania (ora alla Pro Patria ma che ha assaggiato la serie A con il Lecce). Senza dimenticare che questa soddisfazione l'ha avuta anche Giovanni che dove è stato ha lasciato ottimi ricordi.
E questo va a premio prima dell'uomo che del calciatore Passiglia.
 
Ma Giovanni agli occhi dei pisani resta e rimarrà sempre uno dei nomi che hanno ridato il giusto palcoscenico alla città e alla tifoseria,  uno di quelli che ha riportato la serie B dopo 13 anni con determinazione agonistica ma anche con la sua innata eleganza.

CONTATTI:

Email: giorgio_micheletti@yahoo.it

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

©  Giorgio Micheletti 2019