Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy.


Ultime visitate

tacchetti e fischietti 2016
PLATINUM CALCIO SHOW 10 11 2014 4 PARTE
VA IN SCENA IL CALCIO A TELELOMBARDIA
GIORGIO E TELELOMBARDIA 1993

DUE SU TUTTE
17 aprile 2015

Credo che dopo la settimana di coppa che ha dimostrato che ancora una volta (almeno per il momento) in Europa si continua a parlare italiano, la giornata di campionato dice che sono due le partite che spiccano su tutte.

editoriale del 17 aprile 2015E per una volta, non me ne vogliano coloro che hanno la pazienza di leggere queste righe, solo di queste mi interesso. Le due sono Juventus-Lazio e il derby di Milano.
Parto da Juventus-Lazio perché quando c’è prima contro la seconda lo scontro è sempre di altissimo livello. Sì, anche se tutte e due sono alle prese con infortuni vari (la Lazio deve quasi inventare la difesa, la Juve sta cerando di recuperare la forma migliore di Pirlo e di altri) e soprattutto la Juventus ha in testa il ritorno di Coppa nel Principato, per dare (come ha detto Pepe) una sostanza sempre più consistente al sogno Europa.
uventus-Lazio poi mette di fronte due allenatori che hanno dimostrato di infischiarsene del giudizio pubblico perché all’inizio erano stati considerati due tra quelli da… considerare meno.

Pregiudizi, come spesso capita nel mondo non solo del calcio, che sono stati spazzati via da coloro che ne avevano, con la stessa decisione con la quale venivano affermati. Allegri e Pioli: serietà, lavoro, dedizione al club e poco clamore; una ricetta desueta per questi tempi ma che ha dimostrato ancora una volta di essere pagante.
E poi c’è il derby: non so se sarà come ha dichiarato a Radio Sportiva l’ex allenatore Orrico ’come due ciechi che si danno bastonate’: sicuramente fa tristezza vedere le due big della storia del nostro calcio ridotte a disputarsi in una partita solo la superiorità cittadina. Riducendosi a quello che Milano ha sempre tacciato di provincialismo,quando lo si diceva a Roma o Genova, o a Verona.
Milan e Inter in mezzo a un guado:societario quella rossonera,di gioco e di idee quella nerazzurra. Un guado che può essere profondo per entrambe anche se sembra l’Inter leggermente messa meglio perché ha iniziato prima il suo percorso di rinnovamento. Ma di solito il derby lo vince quella meno favorita….





_editoriale del 17 aprile

Forse potrebbe interessarti anche:

SENZA ALIBI
Nell'editoriale del 10 aprile il 30 turno lascia in dote la consapevolezza che ci sono almeno due squadre (Fiorentina e Napoli) che non hanno pi├╣ alibi da ora alla fine della stagione. L'eliminazione casalinga di entrambe dalla Coppa Italia...
SENZA ALIBI
Nell'editoriale del 10 aprile il 30 turno lascia in dote la consapevolezza che ci sono almeno due squadre (Fiorentina e Napoli) che non hanno pi├╣ alibi da ora alla fine della stagione. L'eliminazione casalinga di entrambe dalla Coppa Italia...
ORA DI VERDETTI
L' ultimo turno infrasettimanale ha lasciato parecchie scorie e notizie che nei prossimi 90 minuti dovranno trovare conferme o smentite..

Ultime aggiornate

Sito ufficiale del conduttore e giornalista sportivo Giorgio Micheletti
NATALE E LO SPIRITO DELLE SQUADRE
HIGUAIN NAPOLI YUVE INTRECCIO TRA PASSATO E PRESENTE