Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy.


Ultime visitate

tacchetti e fischietti 2016
PLATINUM CALCIO SHOW 10 11 2014 4 PARTE
VA IN SCENA IL CALCIO A TELELOMBARDIA
GIORGIO E TELELOMBARDIA 1993

LE RIPROVE
12-10-2014

Se nella presentazione della prima giornata si poteva parlare di rischi e ripartenze (in entrambi i casi vedi Montella e Allegri centrati anche se con risultati opposti), ma poi si è dovuto parlare di sorprese sia in negativo (Mazzarri) che in positivo (Inzaghi), per questo week end che arriva dopo l’esplosione azzurra di Antonio Conte e i suoi ragazzi (non tanto sul campo quanto mediaticamente), si deve parlare di conferme e riprove.editoriale del 12 10 2014 esempio, proprio Inzaghi, che è uscito estremamente rafforzato dalla prima con il Milan, ha con il Parma una riprova non facile.

Del resto, lo stesso Donadoni non può già permettersi passi falsi dopo la brutta partenza di 15 giorni fa.
Così come Mazzarri, che si è trovato in mano il caso Guarin, forse senza volerlo, e ora deve fare i conti con la ‘gasatura’ azzurra (di prima squadra e di Under-21 con Zaza e Berardi) del Sassuolo. Sulla carta tutto facile per i milanesi, ma mai dire mai.
Capitolo diverso per la Juventus: sia perché l’avversario, l’Udinese, è di pasta poco digeribile (peccato però che Stramaccioni abbia ricordato la vittoria nerazzurra, porta male), sia perché gli acciacchi di due come Tevez (anche se recuperato) e Vidal non si ammortizzano alla svelta.
E se saltano anche la Champions, ecco che un cammino che sembrava privo di inside diventa subito difficoltoso. Analogo il discorso per la Roma: la polemica dovuta all’episodio Maicon è stata ben gestita e subito ridimensionata.
La trasferta di Empoli evoca numericamente sempre cose buone, soprattutto se si gioca di sabato, anche se Tavano si è sbilanciato sul risultato finale a favore degli uomini di Sarri.
Arde il fuoco sotto la cenere a Napoli e l’arrivo del Chievo potrebbe aiutare a spegnare le braci: troppo il divario tra le due per pensare a sorprese dei ‘mussi volanti’.
Infine, la Fiorentina: il Genoa visto contro i partenopei quindici giorni fa ha stupito per intensità di corsa, consistenza fisica e difficoltà realizzativa. Domenica tra i viola torna Cuadrado e Montella deve svelare che formazione farà senza Rossi: lo spettacolo è garantito e il risultato potrebbe essere pirotecnico.

 

 





Forse potrebbe interessarti anche:

CAMPIONATO TRA CAMPIONATI
Riecco l'editoriale di Giorgio Micheletti. Questa settimana è andato a curiosare tra i numeri delle società estere e ha scoperto che...
SPONSOR CERCASI
In questo editoriale Giorgio Micheletti osserva i campionati esteri, le maglie indossate e nota che...
CHISSA' SE...
In questo editoriale del 31 ottobre Giorgio Micheletti propone molti quesiti su varie situazioni, un chissà per varie ed eventuali

Ultime aggiornate

Sito ufficiale del conduttore e giornalista sportivo Giorgio Micheletti
ANCELOTTI E IL MILAN DI NUOVO INSIEME?
NESSUNO DARA' NOIA A YUVE E NAPOLI