Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy.


Ultime visitate

tacchetti e fischietti 2016
PLATINUM CALCIO SHOW 10 11 2014 4 PARTE
VA IN SCENA IL CALCIO A TELELOMBARDIA
GIORGIO E TELELOMBARDIA 1993

 E' TORNATO MERCKX 2015
22 Maggio 2015

Ormai 180 minuti alla fine e scudetto e retrocessione già sistemati. Ma il mercoledì di Coppa Italia restituisce al torneo una Juve assetata di vittorie che è davvero a un passo da fare il triplete di mourinhana memoria.e tornato merckx

La Juve, contro la Lazio, mi ha fatto venire in mente Eddie Merckx, che quando correva era soprannominato il cannibale per la determinazione con la quale andava all’assalto degli avversari, li superava e vinceva. Ecco perché la gara contro il Napoli è tutt’altro che agevole per i quasi orfani di Benitez, ed ecco che il derby di Roma di lunedì entra in un’ottica che si apre e chiude tutta attorno a se stesso.

Difficile pensare che contro questa Juventus ci sia spazio per un successo partenopeo, men che meno allo Juventus Stadium (c’è riuscita solo la Fiorentina, ma in Coppa Italia). Difficile quindi che, giocando lunedì il derby, possa avere come ulteriore carico l’insidia, per la Lazio, di avere vicino la compagine vesuviana. Ecco perché per me Roma-Lazio di lunedì sarà una partita tra due squadre con un solo obiettivo: sorpassarsi in campionato perché ormai è lotta a due per il secondo posto.

Il Merckx del calcio si divertirà, cercherà di preservare energie e fisico per il 6 di giugno, ma è entrato in uno stato di grazia che riesce a centrare obiettivi e risultati senza nemmeno spendere tanto: mercoledì a fine partita Parolo era più stanco di Vidal, Felipe Anderson di Tevez, perfino Keita di Padoin.

E le vicende licenze Uefa salvano la Fiorentina dagli attacchi del Genoa; se proprio proprio si vuole ci si può preoccupare della Sampdoria, che però sembra più attenta e intenta a trovare il suo nuovo allenatore che non la strada per l’Europa. La trasferta a Palermo per i viola (che aspettano l’incontro Della Valle–Montella per capire come saranno il prossimo anno) può essere serena e rappresentare i titoli di coda per Gomez e molti altri,per i blucerchiati la trasferta a Empoli il modo per chiudere spettacolarmente un bel campionato.

Tanto l’ultimo turno non avrà davvero più niente da dire se non per il secondo posto

 

 

 





Forse potrebbe interessarti anche:

TUTTI UGUALI...O QUASI
Stranamente il prossimo turno propone tutta una serie di partite omogeneizzate, vale a dire di difficoltà più o meno analoga sia per chi ospita che per chi viaggia. Tranne due: Roma-Parma e Cesena-Juventus....
A ROTTA DI COLLO
Siamo solo alla quinta di ritorno ma l'incalzare delle Coppe fa sembrare tutto già lontano, o più vicino, a seconda della prospettiva e ci fa correre a rotta di collo.
ORA DI VERDETTI
L' ultimo turno infrasettimanale ha lasciato parecchie scorie e notizie che nei prossimi 90 minuti dovranno trovare conferme o smentite..
CAMBIA CHE NON PASSA
Degli otto esoneri fin ora effettuati in serie A, almeno sei potevano essere evitati e di questi almeno quattro sono colpa della società. I sei evitabili a mio giudizio sono quelli di Allegri, Liverani, Maran, Pioli, Petkovic e Sannino.

Ultime aggiornate

Sito ufficiale del conduttore e giornalista sportivo Giorgio Micheletti
NATALE E LO SPIRITO DELLE SQUADRE
HIGUAIN NAPOLI YUVE INTRECCIO TRA PASSATO E PRESENTE